Servizio Civile: il progetto del Comune di Bauladu ammesso tra i beneficiari

10/06/2018

Servizio Civile: il progetto del Comune di Bauladu ammesso tra i beneficiari
Il Comune di Bauladu ha ottenuto l’approvazione del progetto di Servizio Civile presentato lo scorso autunno alla Regione Autonoma della Sardegna. Una nuova opportunità che consentirà a quattro giovani, di età compresa tra i 18 ed i 28 anni, di intraprendere un percorso di crescita umana e professionale nel settore della promozione ambientale e culturale.

Il progetto, denominato “B.A.U.L.A.D.U.”, coinvolge – oltre l’ente locale – anche le associazioni e alcune imprese agroalimentari del paese ai fini della creazione di percorsi turistici ed esperienziali nell’Alto Campidano. Il programma di azioni contempla inoltre l’istituzione e la formazione della figura del “tutor dell’ospite”: una guida che accompagnerà i visitatori durante il loro soggiorno nel territorio. 
 
I dodici mesi impiegati nelle attività di volontariato rappresentano per i giovani un’esperienza qualificante cha può completare il bagaglio di conoscenze di ciascuno e che, oltre ad assicurare un’indennità economica di 500 euro al mese, può costituire un primo collegamento con il mondo del lavoro. 
 
Per il Comune di Bauladu si tratta della prima esperienza nell’ambito del Servizio Civile. Un risultato salutato positivamente dalla Vice Sindaca con delega ai Servizi alla Persona, Chiara Palmas, sottolineando che: «Si tratta di una pietra miliare per il nostro paese, l’inizio di un percorso di crescita per i giovani che vorranno sperimentare un modello di volontariato riconosciuto universalmente e dall’alto valore sociale». 
 
Nelle prossime settimane nel sito istituzionale del Comune saranno pubblicate le indicazioni relative al bando per la partecipazione alla selezione.