Bauladu «amianto zero»: prorogati i termini per la presentazione delle pratiche edilizie

29/09/2020

Bauladu «amianto zero»: prorogati i termini per la presentazione delle pratiche edilizie
La Giunta Comunale, con la delibera nr. 77 del 18 settembre 2020, ha prorogato al 30 ottobre 2020 il termine entro il quale i cittadini beneficiari dei contributi per la bonifica e lo smaltimento dell’amianto dal territorio comunale sono tenuti alla presentazione della pratica edilizia finalizzata alla realizzazione degli interventi. 
 
Nel mese di giugno del 2020 era stata pubblicata la graduatoria relativa alla prima annualità del bando. Agli uffici dell’ente locale erano pervenute 21 domande, di cui 18 ammesse al finanziamento, per un totale di 164.000,00 euro di contributi erogati, che permetteranno di eliminare circa 3.000 mq della fibra nociva dall’ambiente.
 
Il progetto, che prevede la concessione di un contributo a fondo perduto per un importo pari al 95% delle spese sostenute, si pone l’obiettivo di eliminare completamente l’amianto dal territorio comunale e fare di Bauladu il primo comune «amianto zero» della Sardegna. 
 
Nel 2019 l’attività di mappatura condotta dall’associazione ex Esposti Amianto della Sardegna aveva attestato la presenza di 11.772 mq di manufatti in amianto nel paese. Di questi, 682 mq si trovano in aree ad alta priorità (ovvero in prossimità di luoghi di pubblico interesse) e ben 3813 mq (un terzo del totale) nelle campagne del paese.